Terremoto, “La maggioranza delle scuole riapre regolarmente”

Il sindaco Tagliani: “Un lavoro enorme, che non ha eguali dal 1945 ad oggi”

dal Resto del Carlino dell’8 settembre 2012

Terremoto, Ferrara: i danni a San Carlo

(Foto) Terremoto, Ferrara: i danni a San Carlo

Dopo le scosse sismiche dello scorso maggio, a Ferrara “la maggioranza degli edifici scolastici garantira’ la regolare attivita’ con l’apertura del plesso per il 17 settembre”. Lo rende noto l’amministrazione comunale, aggiungendo che “per gli altri plessi– continua il comunicato- in base alla data di approvazione della Regione Emilia-Romagna e alla complessita’ dei lavori, sono previste date di apertura successive”: intanto per queste scuole, spiega il Comune, “sono state previste soluzioni alternative”.

Il sindaco Tiziano Tagliani, che ha partecipato alla riunione operativa tra gli uffici tecnici dei Lavori pubblici e la dirigenza dell’istituzione scuola, sottolinea che “l’impegno di questi tre mesi ha comportato un lavoro straordinario e senza precedenti”. Un lavoro “enorme che non ha eguali dal 1945 ad oggi”, continua il primo cittadino, “tenendo conto anche delle ferie estive delle ditte”. Nonostante cio’, “dobbiamo continuare a lavorare con impegno per mettere, innanzitutto, in sicurezza tutte le nostre scuole danneggiate- avverte Tagliani- e per garantire, in tempi brevi, il servizio alle tante famiglie della citta’ che ne hanno necessita’”. Intanto ogni scuola “e’ stata oggetto di ripetuti sopralluoghi tecnici”, ricorda il Comune, a cui e’ seguita la progettazione degli interventi: ognuno di questi “necessita di una specifica e appropriata progettazione- sottolinea l’amministrazione- per rimuovere i danni specifici causati dal sisma e garantire le condizioni di sicurezza dal punto di vista antisismico richiesto dalla normativa vigente”.

In particolare il Comune di Ferrara ha predisposto 40 progetti per gli interventi necessari in altrettante scuole, per poi trasmetterli alla Regione per l’approvazione e l’autorizzazione alla spesa. Cosi’, “man mano che la Regione ha comunicato l’approvazione dei progetti trasmessi- continua la nota- il Comune ha potuto assegnare i lavori alle ditte per la loro esecuzione”. Gli ultimi lavori sono stati conferiti: adesso “sono tutti in corso e alcuni sono gia’ in fase di ultimazione”, spiega l’amministrazione. Si tratta di oltre 40 cantieri aperti, 32 riguardanti scuole e uno relativo al container per la scuola d’infanzia comunale “L’Aquilone”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...