RACCOLTA FONDI DEL COMUNE DI FERRARA

 Viste le numerose richieste di enti, associazioni e privati cittadini che desiderano dare un contributo finalizzato all’emergenza terremoto nel territorio del comune di Ferrara , si è attivato un conto corrente su cui è possibile versare il contributo.

 Gli estremi completi del conto corrente su cui effettuare le donazioni sono:

Conto corrente IT 26 K 06155 13015 000003204201
BIC/SWIFT: CFERIT2FERRARA (per donazioni provenienti dall’estero)

CARIFE SPA UFFICIO ENTI PUBBLICI – VIA CAIROLI 14

CAUSALE: “EMERGENZA TERREMOTO FERRARA”

 LA CAUSALE PUO’  ESSERE INTEGRATA CON UN OBIETTIVO CONCRETO CHE  CONSENTA LA RIPRESA DI ATTIVITA’ SPECIFICHE : ES. SCUOLE O  RICOSTRUIAMO LA CULTURA.

Nel ringraziare tutti coloro che vorranno contribuire alla ricostruzione, si precisa che ad ogni contributo verrà data piena tracciabilità e trasparenza in modo tale che sia possibile sapere esattamente in che modo e per quali opere esso sarà impiegato

 Aggiornamento delle donazioni effettuate al 4 LUGLIO 2012

 TOTALE CONTRIBUTI RACCOLTI   Euro    59.318,30

Qui di seguito trovate i documenti aggiornati relativi alle donazioni per il Comune di Ferrara e per il Teatro comunale, ed i dati relativi all’accoglienza e ai sopralluoghi effettuati nella città.

RACCOLTA FONDI DEL COMUNE DI FERRARA 04 07

Contributi teatro comunale 04 07

aggiornamento dati accoglienza e sopralluoghi 4 luglio

 

 

Annunci

Vendita delle magliette “NESSUNA SCOSSA FERMERÀ IL NOSTRO CUORE”

COMUNICATO PORTAVOCE

Il Comune di Ferrara sta sostenendo la vendita delle magliette NESSUNA SCOSSA FERMERÀ IL NOSTRO CUORE” i cui proventi andranno a sostenere i progetti di  ricostruzione.

Le magliette, ideate da  Edit Art, sono disponibili per tutti coloro che vorranno aiutare  nella loro distribuzione e vendita (iniziative locali, sagre, parrocchie, bar, associazioni, ecc…)

Per organizzare eventuali iniziative di promozione è possibile contattare direttamente il Comitato per la raccolta fondi pro-terremotati “Nessuna scossa fermerà il nostro Cuore” al 345.7651347 oppure via e-mail: nessunascossa@gmail.com

I fondi raccolti verranno versati sul Conto Corrente apposito del Comune di Ferrara e ne verrà data piena tracciabilità e trasparenza in modo tale che sia possibile sapere esattamente in che modo e per quali opere saranno  impiegati.

Dott.ssa Anna Rosa Fava

Anche Rovigo con Emiliani brava gente

Il Gazzettino del 03/07/2012

Il Comune di Rovigo partecipa all’evento «Emiliani brava gente». L’iniziativa è promossa dal Coordinamento di Agende 21 Locali e dal Comune di Ferrara, con la collaborazione dei territori dell’Emilia colpiti dal terremoto e il Comune di Mantova. Venerdì nella biblioteca Ariostea, ferita anch’essa dal terremoto, in via delle Scienze a Ferrara, si terrà un incontro per iniziare a condividere e raccogliere, assieme alle comunità locali, idee concrete per ricostruire il territorio emiliano dopo il terremoto. La giornata inizierà alle 10 e proseguirà fino al pomeriggio tra tavole rotonde e relazioni sui danni provocati dal sisma e le strategie per risollevare il territorio dopo la batosta del terremoto che ha messo in crisi vari settori dell’economia locale.

Oggi alle ore 12 in sala Arengo il presidente Cavallini incontra l’assessore Masieri

Il Cus Ferrara Rugby consegna al Comune il fondo raccolto per i terremotati

Nel corso del ‘Triangolare della solidarietà’ del 3 giugno scorso la società Cus Ferrara Rugby aveva promosso una raccolta fondi da destinare alle popolazioni colpite dal sisma.
Oggi alle ore 12, nella sala dell’Arengo della residenza municipale, i 4mila euro donati dai partecipanti all’iniziativa saranno consegnati ufficilmente all’Amministrazione comunale. Interverranno all’incontro, tra gli altri, il presidente della Sezione rugby del Cus Ferrara Stefano Cavallini e l’assessore allo Sport Luciano Masieri.

Giornalisti, fotografi e video operatori sono invitati.

“Noi-ferraresi”: un progetto no-profit per il post-terremoto

Pubblichiamo di seguito  il comunicato stampa di una delle numerose inziative di attiva solidarietà e  concreta vicinanza alle comunità delle zone colpite dal terremoto in Emilia.

COMUNICATO STAMPA:          Il progetto “noiferraresi.it” nasce dall’esigenza di promuovere e valorizzare tutte quelle iniziative di singoli o gruppi di persone che desiderano essere vicini alle comunità emiliane e contribuire, in qualche modo, alla ricostruzione delle zone colpite dal terremoto in Emilia.
“noiferraresi.it”, la cui tua attività si svolge interamente sul web, è un progetto no‐profit e politicamente indipendente. Due requisiti fondamentali in questo momento davvero difficile, dove fondamentale è mostrare trasparenza, solidarietà, senso civico, dovere ed ulteriori alti valori umani, che contraddistinguono da sempre noi Italiani e per i quali siamo conosciuti nel Mondo. Piccoli gesti, fatti da persone con un grande cuore e forte dedizione, costituiscono una grande forza che deve essere tutelata, valorizzata e incoraggiata negli anni a venire.

Continua a leggere

Sabato 9 giugno. Iniziativa solidarietà ad Asti per Ferrara

Il 9 giugno un evento di musica, teatro e animazione per raccogliere fondi a favore delle zone colpite dal terremoto.

La coalizione di centro sinistra  di Asti , che ha sostenuto il neo Sindaco  di Fabrizio Brignolo,  ha deciso di  evitare ogni forma di celebrazione per la recente vittoria elettorale e di organizzare, invece,  un evento benefico a sostegno di un progetto avviato dal Comune di Ferrara, colpito dal sisma. Continua a leggere

Paideia per l’Emilia

Raccolta fondi per l’acquisto di “LUDOTENDE” per i bambini delle zone terremotate.

Le numerose scosse registrate nel territorio emiliano, oltre a provocare vittime e distruzione, hanno sconvolto la vita dei bambini che vivono nei paesi colpiti.

Fondazione Paideia, in collaborazione con il Centro per le Famiglie del Comune diFerrara e il Centro per le Famiglie dell’Unione Terre d’Argine, intende allestire nelle zone terremotate delle “LUDOTENDE”, tensostrutture in grado di ospitare i bambini per momenti di gioco, svago ed attività educative. Lo scopo è permettere ai più piccoli di continuare a vivere insieme serenamente, vicino ai loro genitori e ai luoghi familiari.

Fondazione Paideia ha deliberato un primo stanziamento di 50.000 euro per l’avvio del progetto e per allestire le prime “LUDOTENDE” ma necessita del vostro sostegno per moltiplicare le istallazioni e portare aiuto ai tantissimi centri colpiti dal sisma.

E’ possibile contribuire a “Paideia per l’Emilia” con una donazione a:

Fondazione Paideia Onlus
IBAN: IT 04S 08450 01000 000050112649
Causale “Terremoto Emilia”

 www.fondazionepaideia.it

Raccolta fondi per le popolazioni terremotate alla IX edizione de “La Giostra del Borgo”

Giovedì 7 giugno si è aperta a Ferrara la nona edizione de “La Giostra del Borgo”, manifestazione curata dalla Contrada San Luca, con il patrocinio del Comune di Ferrara, e che si protrarrà fino a domenica 24 giugno. Una festa che vuole proporre un tuffo nella magia del passato e che quest’anno sarà caratterizzata da un grande impegno a favore dell’ambiente e della solidarietà.

La Giostra del Borgo 2012, infatti, vuole proporre ai contradaioli di San Luca e a tutta la cittadinanza l’opportunità di stare insieme, riappropriandosi degli spazi che pare siano stati sottratti alla comunità dal terremoto delle scorse settimane e – al tempo stesso – vuole essere un’opportunità per contribuire con gesti concreti alla raccolta di fondi per le popolazioni terremotate.

Questa edizione della Giostra del Borgo sarà inoltre caratterizzata da un bassissimo impatto ecologico: si utilizzeranno rifornimenti a km 0, sarà attivata la raccolta differenziata e tutti gli avanzi saranno devoluti alla colonia felina dell’Ippodromo.

Come consuetudine, la Giostrasi svolgerà all’interno dell’Ippodromo comunale, un grande spazio aperto al cui centro sorgerà il “Castello – ristorante”: una grande taverna da 350 posti a sedere, che offrirà la possibilità di cenare ogni sera con pietanze tipiche a base di carne e di pesce. Contemporaneamente, nel Giardino delle Delizie, splendido giardino dell’Ippodromo, troverà posto l’Hostaria della Giostra, che offrirà birra, piadine e ‘pinzini’ (i deliziosi gnocchi fritti ferraresi).

Dal palco presso l’Hostaria ogni sera sarà possibile assistere a conferenze, concerti e rappresentazioni: un programma vario, brillante e ricco di appuntamenti da non perdere.
Quest’anno, diversamente dal solito, per la visione degli spettacoli verrà chiesto al pubblico un contributo: tutto il ricavato sarà devoluto in beneficenza a favore delle popolazioni terremotate. La Contrada del Borgo di San Luca non è nuova ad iniziative di supporto a chi è in difficoltà in questo momento, avendo già organizzato il 26 maggio scorso una “cena della solidarietà” il cui incasso è stato devoluto in favore delle persone rimaste senza casa a seguito del sisma. 

Per informazioni e programma: www.giostradelborgo.it