«Una sfilata al Castello per ripartire dopo il terremoto»


da QN – Il Resto del Carlino del 03/01/2013

«ABBIAMO pensato alla nostra città, a quello che è successo dopo il terremoto. E quest’anno la sfilata doveva essere qui». Punto. Grazie ai suoi jeans, Ferrara sarà il centro della moda per due giorni. Ha deciso così Luca Berti da Gaibana, anima e cuore di LeRock (www.lerock.it), il brand nato da qualche anno (con l’idea geniale del cinque tasche anticellulite) e che ormai veste star e personaggi televisivi di tutto il pianeta. «Dopo tanti premi ricevuti a livello internazionale come eccellenza del made in Italy nel mondo, ho deciso di fare questo evento nella mia città. La presentazione della nostra collezione si svolgerà infatti in castello venerdì 11 e sabato 12», spiega. Non solo i salotti importanti di Parigi, Londra, Milano e New York, dunque. Ma anche le atmosfere estensi. «Perché questa è la nostra città. E questo è l’anno del terremoto. Volevo lanciare un segnale a tutti gli imprenditori del territorio, un impulso: si può fare. Si può andare avanti. Non solo a parole ma gesti concreti», scandisce Berti. La Sala degli Stemmi, Sala dei Comuni e Imbarcadero vestiranno denim all’insegna del «siamo ripartiti». Un anno coronato di successi, quello del marchio seguito con passione da Willy Vecchiattini, responsabile marketing worlwide per il brand: Look of The year, Elite model look, senza contare le copertine di magazine e giornali. Il Comune di Ferrara in accordo con la presidente della Provincia, aprirà così per la prima volta dopo il sisma le porte delle prestigiose sale per presentare le bellezze delle opere artistiche del monumento cittadino assieme all’esposizione delle installazioni di Marco Lodola (www.lodoland.com), uno degli artisti più importanti al mondo nel suo stile. Una contrapposizione tra arte, luci, design e moda in una location esclusiva che dopo i gravi danni riportati dal terremoto riparte con successo. Per l’occasione saranno presenti vari personaggi del mondo dello spettacolo, giornalisti e blogger provenienti da ogni nazione (Germania, Spagna, Francia, Russia) e vari critici ed esponenti del mondo dell’arte (su invito). Un fondoschiena a forma di mela. Questo prometteva Berti all’inizio della sua sfida. E ora, quei jeans, lo hanno portato molto lontano.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...