«Siamo ripartiti grazie a voi» Parole e premi a chi ha aiutato


da La Nuova Ferrara del 21/12/2012

All’Apollo la consegna dei riconoscimenti a vigili del fuoco, protezione
civile, enti e cittadini Il prefetto Gabrielli: «Il sistema di soccorso potrà
fare a meno di me, ma non di tutti i nostri volontari»

Venti maggio – venti dicembre; sono trascorsi sette mesi da quella terribile notte quando il terremoto sconvolse il territorio dell’Emilia Romagna colpendo diverse Province, causando purtroppo anche vittime, ma risvegliando anche quei valori che sembrano sopiti insieme ad una grande solidarietà. E dopo sette mesi di duro infaticabile lavoro ieri pomeriggio al cinema Apollo c’è stato il momento del ringraziamento al comandante dei vigili del fuoco di Ferrara Cristiano Cusin ed al presidente del Coordinamento delle associazioni di volontariato di Protezione Civile, Marco Piazzi a cui il sindaco Tiziano Tagliani ed il prefetto Franco Gabrielli hanno consegnato il prestigioso “Ippogrifo” – Premio Città di Ferrara , un riconoscimento per chi si è particolarmente distinto per motivi professionali, sociali, umanitari dando così lustro alla città. Una formella che riproduce il grande fregio dei Leoni e Wor Bas ( Sempre avanti) visibile sul nostro Castello Estense è stata invece consegnata a rappresentanti di associazioni di volontariato, di protezione civile, degli ordini e dei collegi professionali, della sanità e degli Enti che si sono attivati per soccorrere, aiutare, rincuorare chi viveva nel terrore e necessitava di ogni cosa perchè aveva perso ogni cosa. «E’ questa un’occasione
molto seria- ha sottolineato il sindaco Tagliani – che attraverso le immagini
del video appena proiettato, ci ha riportato quel 20 maggio quando si viveva
un’atmosfera di paura perchè non eravamo preparati a quanto era accaduto. In quel momento dare una risposta a tutte le esigenze non era facile ma in questi mesi abbiamo recuperato grazie a tutti voi». La presidente della Provincia Marcella Zappaterra ha voluto poi precisare che quella di ieri non era una festa ma una celebrazione perchè c’erano stati dei morti ed una vittima anche fra i soccorritori ed è a loro che era dedicato l’evento. «Dopo la paura ora possiamo riflettere quasi con un abbozzo di sorriso e di orgoglio- ha proseguito – perchè ci siamo riscoperti una comunità che ha saputo reagire e ricostruire».Un ringraziamento è arrivato anche dall’assessore regionale Paola Gazzolo che ha parlato a nome di Errani e ha lodato la forza e la capacità di ricostruire insieme creando un grande “sciame” di solidarietà, dal prefetto Provvidenza Raimondo che ha sottolineato quanto i volontari siano il cuore del nostro territorio e dallo stesso Gabrielli che ha dichiarato «di me si può fare senza,dei volontari no».

di Margherita Goberti

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...