Terremoto e neve, il vademecum della sicurezza


da estense.com del 12/12/2012

L’opuscolo stampato in 40.000 copie e consegnato ad ogni famiglia

Era evidente la soddisfazione ieri (martedì 11 dicembre) alla presentazione del volume “+ SAI – RISCHI” voluto dall’associazione dei Comuni dell’alto ferrarese (nella foto da sinistra Paolo Pavani, Alan Fabbri, Barbara Paron, Carmela siciliano e Stefano Ansaloni).Un vero e proprio vademecum del comportamento che devono avere le persone in situazioni di rischio quali terremoto, incendi, nevicate, rischio idrogeologico o situazioni di crisi derivanti da rischi industriali. Il volume contiene diverse illustrazioni, di situazioni critiche e problemi di rischio incolumità verificatosi nell’alto ferrarese, con accanto ad ogni criticità  le indicazioni di come comportarsi e cosa fare. “L’opuscolo”, ha spiegato Barbara Paron sindaco di Vigarno Mainarda e presidente dell’associazione dei comuni dell’alto ferrarese, “verrà stampato in 40.000 copie e, tramite i volontari della Protezione civile, verranno consegnate ad ogni famiglia insediata nel territorio dell’alto ferrarese. Cosi potranno parlare direttamente con quelli che, in occasione del sisma, sono stati dei protagonisti nel portare aiuto a chi era in difficoltà”.

Il volume sarà anche personalizzato in quanto avrà la foto e la presentazione del sindaco, oltre che la planimetria del territorio, del Comune dove risiede la famiglia al quale verrà consegnato. Ovvio che le norme e le precauzioni da adottare, in situazioni di rischi e calamità. sono invece uguali per tutti.

“Credo che sia uno strumento molto utile”, ha precisato Alan Fabbri sindaco di Bondeno, “per il modo capillare delle istruzioni fornite. Farà inoltre comprendere il valore  aggiunto che hanno i volontari della protezione Civile. Sperando cosi di facilitare nuove adesioni”. Un opuscolo informativo che è la prima volta che viene creato da un’associazione di Comuni. Un segnale evidente dell’unità di intenti dell’alto ferrarese, “L’idea è partita ad inizio di quest’anno”, ha ricordato Carmela Siciliano comandante PM di Vigarano Mainarda, “poi è arrivato il terremoto e abbiamo dovuto rivederlo e impaginarlo nuovamente alla luce di questo evento inaspettato e del tutto nuovo per le nostre zone”.

Il Vademecum ha un formato studiato per posizionarlo in modo da averlo sempre pronto per essere consultato. “Nel contenuto”, ha precisato Stefano Ansaloni comandante intercomunale di PM, “ci sono le cartine di ogni Comune ed i punti dove bisogna recarsi in attesa di ricevere istruzioni e informazioni su come agire. Un lavoro che è nato a monte e non è certamente scaturito de quanto è successo nel maggio scorso”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...