Sisma, 65 mila euro da asta di beneficenza


da Telestense.it del 4/12/2012

Oltre 65mila euro la cifra raccolta con i proventi dell’asta benefica e le donazioni dirette. “Gli agricoltori hanno dimostrato che in una sola sera si può dare una risposta concreta alle necessità delle zone terremotate, un segnale forte quando dal governo invece sono arrivate, per ora, solo belle parole e promesse” – commenta Nicola Gherardi, Presidente di Confagricoltura Ferrara, presente come tanti altri dirigenti dell’Organizzazione agricola ferrarese in occasione dell’asta di beneficenza svoltasi  sabato 1 dicembre, a Palazzo Albergati a Bologna a favore dell’asilo parrocchiale di Mortizzuolo. “Con l’occasione desidero ricordare le difficoltà degli imprenditori agricoli delle zone colpite, che non sono nelle condizioni di adempiere agli obblighi di legge. Andrebbero appoggiati negli sforzi di ripresa e di ricostruzione mentre invece sono costretti a procedure farraginose per rispettare scadenze fiscali e contributive”.

“Confagricoltura ha voluto testimoniare la sua attenzione costante ai problemi di questa terra così duramente colpita, anche e soprattutto, nel momento in cui l’attenzione mediatica rischia di affievolirsi” – ha detto nel suo intervento il Presidente nazionale dell’Organizzazione degli imprenditori agricoli, Mario Guidi. Poi ha concluso: “Abbiamo scelto l’asta come modo concreto, seppur in una cornice lieve, per sottolineare, contribuendo alla ricostruzione di un asilo, la voglia di futuro della gente emiliana. Ci auguriamo che questa regione, tanto importante per l’immagine del made in Italy e del Pil nazionale, possa ricevere al più presto le risorse necessarie ad una completa ripresa, non animata solo dalle azioni degli uomini di buona volontà”.

L’asta svoltasi durante una cena con più di 300 commensali, preparata dalla “Brigata della Tavola della Signoria” di Palazzo Albergati, è stata battuta dall’Amministratore Delegato di Christie’s Italia, Clarice Pecori Giraldi. Tra i lotti più contesi, la selezione di vini donata dai marchesi Antinori e aggiudicata a 3500 euro; la cena offerta dal celebre chef Fulvio Pierangelini nella sua casa a Campo dei Fiori nel cuore di Roma (3200 euro) e la bottiglia Magnum Sassicaia annata 2007 della Tenuta San Guido (2600 euro). Accesa è stata anche la battaglia per aggiudicarsi il lotto 29: Culatello di Zibello Dop stagionato 18 mesi e aceto balsamico tradizionale invecchiato mezzo secolo del gruppo Cremonini (1600 euro).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...