«Siamo pronti allo sciopero fiscale»


da QN – Il Giorno del 13/11/2012

Gli imprenditori terremotati minacciano lo sciopero fiscale. «I soldi per pagare le tasse? Adesso non li abbiamo». È un grido di rabbia quello che si è alzato ieri dall’incontro che si è tenuto alla Camera di Commercio di Modena, organizzato da 13 associazioni di categoria e al quale hanno partecipato circa 600 imprenditori. Delusi dalla mancata proroga delle tasse nell’area del cratere sismico e dal fatto che i fondi per la ricostruzione non siano ancora materialmente arrivati in Emilia. «Per cinque mesi e mezzo non abbiamo avuto ricavi, e oggi ci viene chiesto di onorare i nostri impegni contributivi entro il 16 dicembre. È impossibile. Tutti gli adempimenti fiscali devono essere prorogati al 30 giugno, altrimenti il rischio è quello di far chiudere centinaia imprese», tuona Erio Luigi Munari, presidente di Lapam Modena. E il numero uno della Cna di Modena, Luigi Mai, lancia anche l’ipotesi di uno sciopero fiscale e di una manifestazione a Roma. L’incontro si è trasformato nell’occasione per gli imprenditori di manifestare la delusione nei confronti del Governo e della Regione, con i fischi all’indirizzo del governatore Vasco Errani, assente pur essendo stato espressamente invitato. All’incontro è intervenuto invece il senatore Pdl Carlo Giovanardi, con la proposta di restringere il gruppo dei beneficiari: «Ferrara, Mantova e altri Comuni non c’entrano niente col terremoto, devono uscire dal cratere sismico». Il sindaco di Ferrara, Tiziano Tagliani, non ha fatto giri di parole: «Giovanardi non si merita una risposta, dimostra che non sa cosa è accaduto».

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...