Terremoto, in arrivo 12 miliardi. Via libera della Cassa depositi e prestiti


da QN – Il Resto del Carlino del 25/10/2012

Dodici miliardi per le aree terremotate, sei per la ricostruzione e sei per la copertura della deroga fiscale, non sono più stanziati soltanto sulla carta. Hanno finalmente assunto una certa tangibilità. Il consiglio d’amministrazione della Cassa depositi e prestiti ha infatti dato il via libera, ieri, ai due plafond che, dopo un accordo con le banche, renderanno immediatamente disponibili i fondi. Prende così concretamente il via il procedimento per accedere alle risorse stanziate. I primi sei miliardi di euro consentiranno alla Cassa depositi e prestiti di ‘rifornire’ gli istituti di credito per la concessione di finanziamenti agevolati affinché cittadini e imprenditori danneggiati dal sisma provvedano agli interventi di riparazione, ripristino e ricostruzione di abitazioni e aziende, inclusi gli impianti e i macchinari. Il denaro sarà disponibile dal 1° gennaio 2013. Con il secondo plafond le banche saranno messe nelle condizioni di concedere finanziamenti agevolati alle imprese che abbiano subito danni per la dilazione del pagamento di tributi, contributi previdenziali e assistenziali e premi per l’assicurazione obbligatoria. La copertura è in questo caso legata alla sospensione degli adempimenti da maggio a novembre 2012 e degli oneri dovuti dal 1 dicembre 2012 al 30 giugno 2013. Sono già stati stabiliti dalla normativa sia la durata massima del finanziamento, in 25 anni, sia l’erogazione sulla base degli stati di avanzamento dei lavori finanziati. Primo semaforo verde anche dalla commissione Bilancio del Parlamento europeo per lo stanziamento di 670 milioni di euro dal Fondo di solidarietà Ue per le vittime del terremoto. La decisione dovrà essere confermata dall’Aula e dal Consiglio dei ministri dell’Ue. Quando i fondi giungeranno in Italia dovrebbe essere ripartiti n modo proporzionale ai danni subiti: quasi il 92% arriverebbe all’Emilia Romagna.

di Cristina Romagnoli

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...