San Cristoforo, tempi lunghi


La riapertura del tempio della Certosa è stata rinviata al 2014

da La Nuova Ferrara del 1 ottobre 2012

Il tempio di San Cristoforo circondato dalle transenne (Fonte: La Nuova Ferrara)

Saranno lunghi i tempi per la riapertura del tempio di San Cristoforo alla Certosa. I danni provocati dal terremoto sono stati ingenti soprattutto per quanto riguarda la parte vicino alla navata della chiesa. Alla domanda se i lavori di restauro termineranno entro il 2013, l’assessore comunale ai lavori pubblici Aldo Modonesi scuote la testa, come per dire, è meglio non fare questo tipo di previsioni, in quanto non è possibile assicurare un restauro completo entro la fine del prossimo anno. Il tempio di San Cristoforo era stato da alcuni anni restaurato grazie ad un sinergia tra il Comune, proprietario della Chiesa e la Fondazione Cassa di Risparmio di Ferrara che aveva finanziato parte dei lavori e il totale recupero delle opere d’arte custodite all’interno della chiesa. Purtroppo il terremoto ha causato un ulteriore grave danno alla struttura che necessita ora di un grande intervento per sistemare le gravi lesioni murarie che si sono aperte. Ma i danni alla Certosa non si limitano solo al tempio di San Cristoforo. Il primo grande claustro versa infatti in condizioni di pericolo con il colonnato che è stato recintato e c’è il divieto di ingresso in molte aree antiche compresa la zona Massari.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...