“La camminata del riccio” riporta la serenità


da La Nuova Ferrara del 28\9\2012

E’ andata in scena ieri pomeriggio “La camminata del riccio”, armonioso evento il quale ha unito musica, sport, bellezza del patrimonio artistico, bontà dei frutti della terra, con un senso civile di solidarietà e di tutela per l’ambiente. Il tutto a circa quattro mesi dal sisma che ha colpito anche la città di Ferrara. Cominciata da Piazza Municipale nel tardo pomeriggio, la manifestazione è stata disputata su un percorso che si è sviluppato lungo Ercole I d’Este e che si è concluso in piazza Ariostea in serata. L’evento, patrocinato dal Comune e dalla Provincia di Ferrara, ha visto la collaborazione di Coni, Uisp, Ente Palio, Hera e Confagricoltura, tutte unite per coinvolgere la cittadinanza estense in un momento speciale, ad oltre quattro mesi dalla prima scossa del terremoto dello scorso 20 maggio. L’idea della camminata di quattro chilometri è nata da Elisa Piffanelli ed è stata sostenuta subito dai vari enti.

Perché la camminata? Per creare un evento capace di dimostrare che la collaborazione fra le diverse realtà locali è possibile. Alla partenza da Piazza Municipale è stata consegnata la fiaccola olimpica al testimone Mirko Rimessi. Lungo Ercole I d’Este si sono esibiti i cori della città ed i musici del Palio estense. All’arrivo di Piazza Ariostea è stata distribuita acqua e frutta, con, in segno di cordialità, un momento di danza assieme. «Facciamo due passi nella nostra città tutti assieme – ha commentato ieri il sindaco Tiziano Tagliani -, dopo il terremoto di quattro mesi fa riprendiamone il possesso serenamente, andando ad incontrare chi la vive». «La camminata del riccio racchiude bene il fatto che lo sport non è solamente agonismo e competizione, bensì anche camminare – le considerazioni della presidente della Provincia, Marcella Zappaterra -, è un momento davvero gioioso. Attraversare il cortile del Castello con ferite meno profonde di quelle di alcuni mesi fa è proprio bello». «Invito a partecipare alla camminata con stupore», le parole dell’organizzatrice dell’evento, Elisa Piffanelli. Infine, Luciana Pareschi, numero 1 del Coni estense, ha dato il via alla manifestazione, più che riuscita.

di Lorenzo Montanari

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...