Il sisma a Ferrara quattro mesi dopo


Incontro con esperti e amministratori pubblici per fare il punto sui danni in città

da La Nuova Ferrara del 24\9\2012

FERRARA- A quattro mesi dalle scosse di terremoto che hanno sconvolto i territori emiliani e ferito profondamente il tessuto urbano della città estense, l’Associazione Società Naturalisti Ferraresi, in collaborazione con il Comune di Ferrara e l’Ordine dei Geologi dell’Emilia-Romagna, torna a fare il punto della situazione organizzando per giovedì 27 settembre alle 15.30, nella Sala Boldini di via Previati 18, un incontro pubblico in cui saranno affrontati e approfonditi temi che il sisma ha improvvisamente posto all’attenzione di tutti.n L’incontro, coordinato da Marco Bondesan, geologo, vicepresidente dell’Associazione Società Naturalisti Ferraresi, affronterà innanzitutto il tema delle cause e delle “non-cause” scatenanti il terremoto, attraverso i contributi del geologo Daniele Masetti e del geofisico Nasser Abu Zeid (docenti dell’Università di Ferrara) e di come la storia della nostra città sia da sempre intrecciata a eventi sismici, argomento questo oggetto dell’intervento di Marco Stefani, geologo dell’Ateneo cittadino. Le problematiche della ricostruzione saranno analizzate da diversi punti di vista. Raffaele Brunaldi, Consigliere dell’Ordine Geologi dell’Emilia-Romagna, metterà in luce l’importanza di una buona indagine del sottosuolo ai fini della sicurezza dei fabbricati; l’assessore comunale ai Lavori Pubblici Aldo Modonesi farà il punto sullo sforzo che il Comune di Ferrara sta sostenendo nel fronteggiare i danni inferti dal sisma agli edifici pubblici; Rossella Zadro, assessore all’Ambiente del Comune di Ferrara, presenterà i contenuti di “Emiliani brava gente”, progetto indirizzato a una ricostruzione sostenibile del territorio emiliano colpito dal sisma. Dai quesiti che l’attuale fase di ripristino pone, si passerà alla specificità del luogo: l’ingegnere Don Stefano Zanella prenderà in esame la difficile situazione in cui versano nel territorio ferrarese chiese e strutture religiose storiche, tipologie edilizie pesantemente colpite dal sisma, mentre il geologo Antonio Mucchi, avrà il compito di rilanciare l’iniziativa “Adotta un Monumento”.

Annunci

2 thoughts on “Il sisma a Ferrara quattro mesi dopo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...