Tasse ai terremotati. Dopo le proteste in campo il governo

Cresce il fronte che sollecita la sospensione delle scadenze. Unindustria: assurdo dover pagare prima di ricevere aiuti

di Samuele Govoni, La Nuova Ferrara, 23 agosto 2012

FERRARA. Far pagare le tasse a chi ancora ha la casa inagibile o l’azienda ferma a causa del sisma «è vergognoso e immorale». Sceglie parole dure il segretario provinciale del Pd di Bologna, Raffaele Donini, per sostenere la richiesta dei terremotati e della regione di rinviare il termine di pagamento di tasse e tributi. «Per rispetto della decenza- incalza Donini, ieri a margine di una conferenza stampa- mi aspetto che lo Stato, che non deve essere solo di diritto ma anche solidale ed etico, decida di spostare il termine di pagamento dalla fine di settembre a tutto il 2013». La proposta lanciata dal commissario straordinario per la ricostruzione Vasco Errani di sospendere le tasse anche per il 2013 a chi ha subito danni a causa del terremoto continua a trovare consensi da parte dei sindaci dei comuni colpiti, Continua a leggere

Annunci