La Tosca per i terremotati, all’Arena i sindaci del sisma


da Il Resto del Carlino del 20 agosto 2012

Nel palco d’onore Barbara Paron e Angela Poltronieri

L’OPERA Il palco
(fonte: Il Resto del Carlino)

Il primo benvenuto e il primo applauso dell’Arena di Verona sono stati, l’altra sera, per la terra d’Emilia ferita dal terremoto. La prima di una imponente Tosca è stata dedicata alle popolazioni colpite dal sisma. L’iniziativa L’Arena per l’Emilia, promossa da Comune di Verona e Fondazione Arena di Verona, ha messo a disposizioni dei 21 paesi maggiormente colpiti i biglietti per l’opera pucciniana più discussa e amata. Ferrara, Cento, Bondeno, Mirabello, Poggio Renatico, Sant’Agostino e Vigarano hanno voluto onorare il festival areniano con una partecipazione massiccia e particolarmente sentita. Numerosi pullman e auto sono partiti dai luoghi del cratere per gremire l’anfiteatro romano della città di Giulietta e Romeo ed essere parte di uno straordinario spettacolo. Alle vittime del terremoto è stato dedicato un minuto di raccoglimento: un silenzio carico d’intensità ed emozione, costellato delle luci delle candeline che hanno punteggiato gli spalti, mentre sull’ultimo fornice del monumento si accendeva il tricolore. Tutti in piedi poi per l’inno, cantato all’unisono, e chiuso da singole voci che si sono levate a incoraggiare e sostenere la nostra terra: ‘Forza Emilia’, ‘Vai Emila’. Un richiamo all’impegno e alla passione che sul palco hanno rappresentato i corpi militari e di pubblica sicurezza che hanno operato nell’emergenza: negli spazi solitamente occupati dal coro, gli uomini e le donne in divisa hanno meritato l’applauso della più profonda gratitudine. Accolti con calore anche gli amministratori ferraresi, modenesi e veneti, che hanno assistito alla rappresentazione operistica dal palco d’onore. L’assessore regionale, Paola Gazzolo, i sindaci di Mirabello, Angela Poltronieri, e di Vigarano, Barbara Paron, i vicesindaci di Bondeno, Luca Pancaldi, e di Poggio Renatico, Marco Bergami, la capogruppo santagostinese Ilaria Vergnani, hanno ricevuto il saluto del sovrintendente della Fondazione Arena di Verona, Francesco Girondini, e dal primo cittadino Flavio Tosi. Quindi la musica di Puccini, coinvolgente e avvolgente.

CRISTINA ROMAGNOLI

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...