Buskers Festival 2012

da Telestense.it del 30 luglio 2012

Così il Buskers Festival 2012 si presenta alla città e a tutti coloro che appassionati di musica di strada ogni anno giungono a Ferrara.  L’Europa è il tema della 25 edizione del Festival dedicato agli artisti di strada ma nelle stelle della bandiera dedicata all’Europa, la seconda che compare in locandina ha un doppio valore: è la stella in cielo di Lucio Dalla. Un cappello e gli occhiali per ricordarlo ma soprattutto per ricordare che – afferma con voce roca l’ideatore e l’anima di questo Festival, Stefano Bottoni – lui, nel 1989, c’era…

In Municipio questa mattina è stata presentata la nuova edizione del Buskers Festival. Nonostante il terremoto la macchina organizzativa si è messa in moto e la sfida è stata quella di riportare gli artisti di strada proprio nel centro storico, il luogo della città più ferito.

Ma Ferrara è ‘la mia signora’ ha detto Bottoni che in segno di rispetto dopo la ferita ricevuta, le ha voluto regalare simbolicamente un mazzo di fiori consegnandoli a chi la rappresenta, il sindaco Tiziano Tagliani. Il primo cittadino infatti non nasconde l’immenso lavoro per organizzare il Festival che come tutti gli altri eventi dell’autunno ferrarese ha richiesto l’impegno di tutti e la valutazione di tutto affinché Ferrara sia credibile a chi viene a visitarla per i Buskers…

Annunci

Una serata al cinema per il Teatro Comunale

da Telestense.it del 28 luglio 2012

Tra le tante iniziative che si rincorrono nel dopo terremoto ci sarà una serata per raccogliere fondi per restaurare il Teatro Comunale danneggiato dal sisma del 20 maggio. La propone a la organizza il quotidiano ‘la Nuova Ferrara’, il 20 settembre, al cinema Apollo.

Sarà l’occasione per assistere alla proiezione del documentario ‘Cercando le sette chiavi’ del regista ferrarese Massimo Manservigi, dedicato alla figura di Antoni Gaudi che è stato premiato a Roma all’International catholic film festival.

Duranta la serata, secondo la programmazione che gli organizzatori stanno allestendo, saranno letti brani sul terremoto apparsi dal 20 maggio sulla Nuova Ferrara; ad interpretarli diverse persone, tra cui il direttore del quotidiano Paolo Boldrini, Patrizia Moretti Aldrovandi, l’attore Fabio Mangolini, don Domenico Bedin e altri. Tra i testi soprattutto ci sono le lettere dei figli e della moglie di operai vittime dei crolli nelle fabbriche a Sant’Agostino. Musiche di Maurizio Pagliarini (chitarra) e Alessandro Simoncini (violino). L’entrata sarà a offerta libera.

Tutti i fondi raccolti andranno al Teatro, oggetto in queste settimane di molte iniziative di solidarietà.

Buskers: solidarietà dopo il terremoto

Da Telestense.it del 30 luglio 2012

Sono venti gli artisti presenti all’edizione 2012 del Buskers Festival che suoneranno le note di tutto il mondo, sottolinea l’assessore alla cultura, Massimo Maisto che parla dei Buskers come di un festival cultural musicale…

Ai Buskers 2012, grazie alla Onlus Ibo, non mancherà il cappello, l’offerta libera per vedere gli artisti di strada. Denaro che per il 30 per cento sarà devoluto alle scuole dell’Alto Ferrarese danneggiate dal sisma e al teatro, ha detto il direttore, Gigi Russo.

Buskers inoltre è anche il Festival ecologico ha ricordato l’assessore all’ambiente Rossella Zadro. Tante le iniziative ma sicuramente la più singolare è quella della consegna dell’ecostuccio contro l’abbandono delle cicche in strada per tutti coloro che parteciperanno ai Buskers.

Poi ci sarà l’acqua fresca di Hera che ristorerà i visitatori e i workshop fotografici.

Si parte il 17 di agosto, con un’anteprima a Comacchio, e poi musica fino al 26. Dalla mezzanotte,  si apre il Busketnight, allestito nei giardini delle Mura di via Baluardi.

EDILIZIA SCOLASTICA

da cronacacomune.it

Cominceranno oggi i primi lavori a seguito del sisma per interventi riparativi e di adeguamento normativo antisismico nelle scuole comunali. Gli istituti interessati saranno la scuola materna Benzi di S. Martino, con lavori aggiuntivi a quelli in corso per complessivi ulteriori 175mila euro; la scuola primaria di Pontegradella (lavori per 52mila euro); e la scuola primaria di Villanova (lavori per 40mila euro).
Sono in fase di aggiudicazione altri 29 interventi su edifici scolastici e palestre per altri complessivi 3.200.000 euro, che inizieranno nelle prossime settimane.

Inoltre proseguono i lavori: Continua a leggere

Basilica santa maria in vado – Grazie a Italia Nostra inizia il restauro della statua

da La Nuova Ferrara dal 27 luglio 2012

Vigili impegnati nel recupero e nella catalogazione dei frammenti della statua.
(Font: La Nuova Ferrara)

Questa mattina alle 10, dinnanzi alla basilica di Santa Maria in Vado, la sezione ferrarese di Italia Nostra invita la cittadinanza a partecipare all’inaugurazione del restauro della statua che ne sormontava il timpano. L’opera, il 20 maggio, era caduta da 32 metri d’altezza sul sacrato antistante, in seguito alla scossa delle 4.04. Alla presenza delle autorità civili e religiose, dei rappresentanti della direzione dei beni culturali e paesaggistici della Regione, delle soprintendenze, dell’ufficio beni culturali della Diocesi, della presidente nazionale di Italia Nostra, verrà illustrato il progetto che la sezione ferrarese di questa associazione ha deciso di promuovere e coordinare per coerenza con la propria tradizione di tutela del patrimonio storico artistico. L’adozione di un monumento particolarmente significativo per la città ha potuto felicemente fondersi con l’iniziativa “Andrea Ferreri sculptor – recupero della Madonna ferita di Santa Maria in Vado”, ideata dallo scultore Maurizio Camerani che ha scelto di affrontare a titolo gratuito questo complesso intervento, destinato a congiungere, altre secoli di distanza, due artisti. Importante anche la collaborazione tecnico scientifica della restauratrice Ilaria Cavallari, oltre che la partecipazione di alcuni ex allievi del “D. Dossi”. Il laboratorio di restauro, che sarà aperto al pubblico, è stato allestito nella parte agibile del primo chiostro della basilica dove sono già stati ricoverati i circa trecento frammenti della statua da ricomporre. Gli studi storici relativi a quest’opera, realizzata nel ‘700, saranno utili ad un corretto recupero del manufatto anche tramite comparazioni con altri lavori del Ferreri. Materiali e strumentazioni per il restauro saranno finanziate da un “charity event” avvenuto il 10 luglio a Londra tra i dipendenti della Casa d’Aste “Christie’s” grazie alla ferrarese Eleonora Mazzeo.

SISMO 2012 – Salone su Rischio Sismico, Conoscenza Pianificazione e Mitigazione

da regione.emilia-romagna.it del 26 luglio 2012
 
SISMO 2012 - Salone su Rischio Sismico, Conoscenza Pianificazione e MitigazioneSismo 2012 è il primo Salone specializzato in Italia su Rischio Sismico, Conoscenza, Pianificazione e Mitigazione. Si svolge presso il Quartiere fieristico di Ferrara dal 19 al 21 Settembre 2012.

Il campo della prevenzione e mitigazione del rischio sismico, da sempre in primo piano nel Paese, è oggi investito da rapidi sviluppi, sia di natura tecnica che economica, anche grazie alle recenti normative statali e regionali. Continua a leggere

Terremoto, presentato ai sindaci dei Comuni colpiti il ‘Piano casa di transizione’

Il presidente Errani: “Stiamo lavorando con il Governo per inserire ulteriori risorse, pari a 6 miliardi, nel decreto della spending review”

da regione.emilia-romagna.it del 23 luglio 2012

Foto di Bruno Valeriani, archivio Agenzia di informazione e comunicazione Regione Emilia-Romagna “Stiamo lavorando con il Governo per affrontare il tema di ulteriori risorse. La questione dovrà essere risolta, la prossima settimana, all’interno del decreto di revisione di spesa con un intervento che, in una relazione tra Cassa depositi e prestiti, lo Stato e le banche, consenta di riconoscere i danni sia per le abitazioni civile sia per le imprese per un valore complessivo di 6 miliardi di euro“.

È questo l’annuncio fatto dal Commissario delegato alla ricostruzione e presidente della Regione Emilia-Romagna Vasco Errani, durante i lavori del Comitato istituzionale formato dai sindaci dei Comuni colpiti dal sisma. Continua a leggere

“LocalFEST, edizione straordinaria,Territori alla riscossa”

comunicato a cura di: Gruppo Editoriale LUMI  e Comune di Bondeno

Il 24/25/26 agosto a Bondeno si svolgerà la seconda edizione del LocalFEST come occasione di ‘riscossa’ dei territori colpiti da sisma. Durante l’evento verrà presentato il contenitore “LocalNET”: un progetto partecipato che prevede la connessione,  promozione e la raccolta di idee innovative mediante un Bando di concorso per il quale si richiedono suggestioni, strategie, vision che possano rilanciare le zone terremotate.

L’obiettivo è raccogliere proposte progettuali che verranno poi discusse nei tavoli di progettazione durante il festival assieme ai cittadini, ai Comuni e alle aziende che saranno presenti.

Per partecipare, inviando progetti o idee, bisogna compilare il form disponibile nella pagina:  http://www.localfest.it/localnetlast-call/.La solidarietà e il sostegno di nuove idee sono strumenti indispensabili di opposizione alla crisi e di rilancio del territorio!

Recupero di un simbolo del terremoto

Già stati ricoverati i circa trecento frammenti della Madonna di S.M. in Vado

da estense.com del 26 luglio 2012

La mattina di venerdì prossimo, alle 10, dinnanzi alla Basilica di Santa Maria in Vado, la sezione ferrarese di Italia Nostra invita la cittadinanza a partecipare alla inaugurazione del restauro della statua che ne sormontava il timpano e la cui tragica immagine, dopo una caduta di trentadue metri sul sacrato antistante, è stata una delle prime e delle più coinvolgenti a comparire sulla stampa e sui social network dopo la prima scossa del sisma che ha colpito anche la nostra città.

Alla presenza delle autorità civili e religiose, dei rappresentanti della Direzione dei Beni Culturali e Paesaggistici dell’Emilia Romagna, delle Soprintendenze, dell’Ufficio Beni Culturali della Diocesi, della presidente nazionale di Italia Nostra, verrà illustrato il progetto che la sezione ferrarese dell’associazione ha deciso di promuovere e di coordinare per coerenza con la propria tradizione di tutela del patrimonio storico artistico, nel segno del “dove era, come era”. Continua a leggere

Afterhours, 15mila euro per il Teatro

da Telestense.it del 24 luglio

Dopo il concerto la solidarietà degli Afthours prende forma e domani mattina, nei camerini del Teatro comunale, il presidente di Arci, Paolo Marcolini, in qualità di massimo rappresentante dell’associazione che organizza “Ferrara sotto le Stelle” consegnerà all’assessore alla cultura, Massimo Maisto 15mila euro derivante dagli incassi del concerto tenuto al Motoveldoromo domenica 22 lugilio.

Il gruppo rock- indi milanese si è esibito a Ferrara senza chiedere cachet e devolvendo l’intero incasso per la messa in sicurezza del Teatro Comunale danneggiato dal sisma del 20 maggio.