Terremoto, Ferrara un mese dopo


Da estense.com del 21 giugno 2012

La giunta fa il punto della situazione al grido di ‘Battiamo il sisma’

Fonte: estense.com

Ad un mese esatto dalla prima scossa, la giunta ha voluto fare il punto della situazione in una lunga conferenza stampa significativamente intitolata ‘Battiamo il sisma’. Nell’introduzione, il sindaco Tiziano Tagliani ha sostenuto che il mancato inserimento di Ferrara tra i comuni che beneficeranno dello slittamento delle scadenze tributarie “avrebbe caricato l’intera operazione di un peso burocratico enorme, tardando il riconoscimento dovuto agli altri comuni. Del resto, lo stesso Mario Monti ha riconosciuto che la situazione del capoluogo non è assimilabile alle altre, e noi non possiamo chiedere di evitare allarmismi e al tempo stesso di inserire le nostre attività produttive tra quelle che beneficiano del provvedimento”. Ciò premesso, e ribadita l’interpretazione del comunicato della commissione Grandi rischi che tanto “patema d’animo” ha creato (“afferma che se ci sarà un altro terremoto, che nessuno può prevedere, sulla fascia Finale Emilia-Ferrara ci si aspetta la liberazione d’energia che non c’è stata l’ultima volta”) la parola è passata agli assessori.

LAVORI PUBBLICI. “Circolano leggende metropolitane secondo cui certe scuole non riapriranno mai” ha voluto smentire il titolare Aldo Modonesi. E invece, il 17 settembre riaprirà la “quasi totalità” delle sessanta cittadine in carico al municipio (dall’infanzia alla secondaria di primo grado). “Per ventitrè di queste, otto d’infanzia, dieci elementari e cinque medie, sono necessari interventi, concordati con la Regione, di ripristino e miglioria della statica, per cui è già stata assicurata una copertura di un milione e 700mila euro”. Metterle tutte a norma secondo gli ultimi criteri antisismici ne costerebbe 90 di milioni, motivo per cui adesso non se ne parla. A fare eccezione sono dunque solo Aquilone e Mosti: quanto al primo “è già stato avviato il progetto per una nuova sede, sempre in viale Krasnodar, adiacente al nido Costa”, mentre per la seconda “si sta valutando se vale la pena restaurarla o rifarla”. Gli alunni saranno dislocati in altre sedi. Confermati i due milioni e 200mila euro di interventi sull’edilizia scolastica già in programma prima delle scosse, conclusa la maggioranza delle gare d’appalto. Venerdì torna il mercato in centro.

CULTURA. L’obiettivo, ha affermato l’assessore Massimo Maisto, è “mantenere gli eventi”. La prossima settimana comincerà dunque, nel giardino dei Diamanti, l’arena estiva, mentre Ferrara sotto le stelle si svolgerà al Motovelodromo. “Tutte le analisi hanno dimostrato che non ci sarebbero pericoli nel confermarla in piazza Castello – ha messo in guardia il vicesindaco –, ma è l’unica iniziativa che prevede un contenimento del pubblico, e dunque essere all’aperto può rassicurare”. Non si venderanno in ogni caso più dei 4.900 biglietti che si sarebbero venduti nel caso di conferma in centro, nonostante il Motovelodromo sia molto più capiente, “così non salta fuori che approfittiamo del cambio per vendere di più”. Qualche modifica al programma: salterà Charlotte Gainsbourg, prevista nel cortile del Castello. Ci sono poi un paio di punti interrogativi: che sarà del Musik Park? “Sicuramente non si svolgerà nel sottomura, ma la nostra volontà è quella di confermarlo”. Per i concerti del Frescobaldi, che in luglio si sarebbero svolti nell’inutilizzabile chiostro di San Paolo, la possibilità allo studio è la Palazzina Marfisa. Quanto ai musei, “Palazzo Schifanoia, che è molto grande, avrà bisogno di interventi puntuali” e dunque richiederà tempo, ma l’unico che sicuramente non riaprirà sarà Palazzo Massari. “Già era in programma la sua chiusura in dicembre per lavori – ha ricordato l’assessore –, ora i soldi non sono sufficienti visti gli ulteriori danni, ma partiremo in ogni caso”. Ai Diamanti i lavori sono già in corso, e nella prima o seconda settimana di ottobre inaugurerà una mostra che esporrà lì le opere appunto contenute a Palazzo Massari, “e che in primavera vogliamo portare in giro per l’Italia con lo scopo di promuovere Ferrara”. Slitta dunque alla primavera la mostra su Michelangelo Antonioni prevista per l’autunno. Anche i danni gravissimi al Teatro Comunale sarebbero una “leggenda”, ma le dimensioni della struttura richiedono lunghe verifiche: si cerca di ripartire in autunno.

EDILIZIA PRIVATA. “Lo scorso fine settimana – ha aggiornato la titolare Roberta Fusari – erano arrivate circa 6.100 istanze di sopralluogo: 3.600 speditivi – quelli svolti da un tecnico del comune ed un professionista abilitato – sono già stati eseguiti, 2.400 dei quali conclusi con l’immediata dichiarazione di agibilità. Altri 1.200 sono stati rinviati alle verifiche dei vigili del fuoco, che richiedono tempi lunghi”. 240 quelle concluse, di cui 96 con dichiarazione di inagibilità, 62 di agibilità a condizione di interventi e un’ottantina di agibilità immediata. Per ridurre i tempi è anche possibile ricorrere ad un tecnico privato, che al termine del sopralluogo dovrà compilare una perizia giurata da utilizzare poi per eventuali richieste di risarcimenti.

BILANCIO. “Non abbiamo soldi”. Chiara la premessa dell’assessore Luigi Marattin, che ha spiegato come “ci facciamo poco anche con la modifica del Patto di stabilità, che vale per gli enti che hanno risorse ma il cui utilizzo è impedito proprio dal patto”. L’unica possibilità sono allora i due miliardi e mezzo stanziati dal Governo per l’intero sisma, amministrati dai tre commissari, ossia i presidenti delle tre regioni coinvolte. “Finora è arrivato un milione e mezzo di euro”, quello appunto dedicato agli interventi straordinari sull’edilizia scolastica “con una variazione di bilancio approvata ieri (martedì, ndr). In ogni caso, né vogliamo né possiamo indebitarci”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...