Palio, prove dei cavalli e di solidarietà


da Estense.com del 15 giugno 2012

Si avvicinano le corse in piazza Ariostea di domenica. Oggi fantini in pista e presentazione delle iniziative pro terremotati Il Palio di Ferrara entra da oggi nel vivo dopo il rinvio forzato a causa degli eventi sismici. Tutto è pronto in vista delle tradizionali corse che si svolgeranno domenica prossima, 17 giugno, in piazza Ariostea. Oggi, venerdì 15 giugno, nella stessa piazza, sono previste poco dopo le 17 le prime prove obbligatorie dei cavalli ai canapi (prove obbligatorie si svolgeranno anche domani, sabato 16, alle 9.30 e alle 18), alla presenza del mossiere Massimiliano Narduzzi, lo stesso che venna ingaggiato dall’Ente Palio nel 2011. Il terreno della pista è già stato posizionato utilizzando lo stesso materiale degli anni precedenti, mantenendo però uno spessore maggiore nelle curve, dove fra l’altro verrà allungata la zona protetta da materassini su consiglio di un tecnico dell’Unire, in modo da migliorare ulteriormente la sicurezza della corsa per cavalli, fantini e pubblico. La consistenza del terreno di gara verrà saggiata proprio durante le prove di oggi e domani, appuntamenti fondamentali per contrade e fantini per scegliere quali fra i cavalli a disposizione (due per ogni borgo e rione) risulterà il più adatto a correre domenica. Sarà, come annunciato, un “Palio Solidale”, vista la situazione di emergenza che si è determinata in seguito agli eventi sismici. Tutte le contrade, fin dalle prime ore successive alla scossa del 20 maggio, si sono adoperate a favore delle popolazioni colpite dal terremoto portando sollievo psicologico ai bambini dei centri di accoglienza per sfollati e raccogliendo generi di prima necessità attraverso iniziative di vario genere. Anche domenica vi saranno numerosi punti di raccolta attorno alla piazza ai quali potranno rivolgersi tutti coloro che intendono donare beni o denaro a favore dei terremotati, mentre, in segno di solidarietà e vicinanza, saranno ospiti del Palio una cinquantina di sindaci e assessori di Comuni italiani, oltre ai rappresentanti di altri Palii e Giostre e una delegazione della Fisb (la Federazione nazionale sbandieratori). Un’edizione molto particolare, dunque, che assumerà significati ben più profondi di una semplice competizione fra contrade, nonostante le associazioni animaliste ferraresi ritengano “inopportuna” la manifestazione (vedi nelle lettere al direttore). Oggi, poco prima delle prove obbligatorie dei cavalli, il presidente dell’Ente Palio, Vainer Merighi, e l’assessore Aldo Modonesi, illustreranno nel dettaglio le iniziative di solidarietà messe in campo per questa edizione del Palio.

Per ulteriori informazioni consultare il sito ufficiale del Palio di Ferrara: http://www.paliodiferrara.it/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...